Centrale Operativa
Vesuvio2 ContattiTel
 0586.425215
Fax 0586.443257
centraleoperativa@vesuvio2vigilanza.it

> Leggi la nostra Informativa Estesa Privacy e Cookie

Privacy Policy


 

  •  Auto a fuoco

 

Auto a fuoco sugli scali Manzoni, angolo via dell’Indipendenza. L’allarme è scattato intorno alle 2,30 del 13 settembre. Sul posto vigili del fuoco e una pattuglia della vigilanza privata VESUVIO2. Ancora da capire il motivo del rogo. La prontezza della guardia giurata nel lanciare la segnalazione e il tempestivo sopraggiungere dei pompieri hanno però scongiurato conseguenze assai peggiori. A prendere fuoco è stata una Opel Corsa. Il mezzo, che ha subito ingenti danni sia alla parte anteriore che all’interno, si è mosso da solo (accade quando il motorino di avviamento si attiva in conseguenza dell’incendio e la marcia è innestata) andando ad urtare una Toyota Yaris parcheggiata li vicino, procurandole danni alla parte posteriore ed un principio di incendio subito estinto dalla squadra dei Vigili del Fuoco.

Continua a leggere…

 


 

  •  Ladri di scooter inseguiti nella notte

 

Inseguimento nella notte al Picchianti. Tutto è iniziato poco dopo mezzanotte quando una volante, nel corso di un intervento, ha fermato in via Nicolodi una pattuglia della Vesuvio2, chiedendo alla guardia giurata di aiutare il collega poliziotto nella cattura di due ladri di scooter che stavano scappando dopo la cattura di un terzo complice. Nell’ispezionare una sterpaglia vicino ad una casa abbandonata, all’angolo con via Guarini, vigilante e agente sono riusciti a bloccare uno dei due fuggitivi, mentre il terzo è riuscito a far perdere le proprie tracce. Poco dopo è scattato l’allarme alla ditta Comel, situata nelle immediate vicinanze. Dal sopralluogo del piazzale interno, effettuato per sincerarsi che non ci fosse nessuno, è risultato tutto regolare.

Continua a leggere…

 

 


 

  • Maxi furto di gasolio sventato in via Firenze

via-firenze-vesuvio2

 

Hanno tentato di rubare gasolio nella notte da una cisterna di una ditta di autotrasporti ma, fortunatamente, sono stati messi in fuga dalla vigilanza privata e dalla polizia. Il fatto è avvenuto alle 2.40 circa della notte tra sabato 9 e domenica 10 agosto all’interno del piazzale “Cora Trasporti” di via Firenze all’angolo  con via Mastacchi. Un cittadino di passaggio nella zona aveva udito alcuni strani e sospetti rumori prevenienti dall’adiacente Cimitero degli Olandesi. Sul posto è immediatamente intervenuta una pattuglia dell’istituto di vigilanza privato Vesuvio 2 su richiesta della polizia. Subito dopo, sul posto, anche gli agenti delle volanti della questura che insieme alla guardia giurata, si sono messi al lavoro per cercare di capire cosa fosse accaduto.

Continua a leggere…

 

 


 

  • Sfondano la porta, scappano con gli spiccioli

 

Hanno sfondato la porta anteriore con un enorme masso, utilizzato come base di un ombrellone di circa cinquanta chili, e si sono introdotti dentro la Baracchina “Il Delfino” sul viale Italia per cercare di svaligiarla. Fortunatamente il pronto intervento della pattuglia della vigilanza privata dell’istituto di sicurezza Vesuvio 2 ha messo in fuga i malviventi che se la sono data a gambe prima di poter essere fermati dalle forze dell’ordine. L’allarme è scattato alle 3.42 di notte quando l’allarme è arrivato alla sala operativa delle guardie giurate che si sono precipitate sul posto. Una volta arrivato alla Baracchina “Il Delfino” l’agente della Vesuvio 2 ha notato la porta posteriore sfondata e ha subito udito allontanarsi il rumore di passi e voci all’interno della pineta.

Continua a leggere…

 

 


 

  • Colpo con “spaccata” nella notte alla sala slot

 

Ancora un colpo della “banda della spaccata” messo a segno questa notte intorno alle 2 in via dei Pelaghi ai danni della sala slot Game Net  Entertainment (clicca sul link in fondo all’articolo per guardare le immagini della fotogallery). Dopo i furti dal tabaccaio e il tentativo di sradicare il cancello alla Opel di Stagno ecco che i ladri hanno colpito questa sala giochi rubando una slot machine. Sul posto è intervenuta casualmente una pattuglia della “Vesuvio 2″ di passaggio nella zona la cui guardia giurata non ha potuto far altro che constatare la devastazione dell’ingresso e contattare, come da procedura consentita dalla legge, il proprietario e le forze dell’ordine pur non essendo il fornitore del servizio di sicurezza della sala slot Game Net.

Continua a leggere…